attendere prego…

Cerca

News

News / Energia

Il piano di Londra per un futuro verde

Vietare la vendita di veicoli diesel e benzina a partire dal 2040 e la loro circolazione a partire dal 2050 è la strategia scelta da Londra per combattere l’inquinamento atmosferico

Il governo britannico ha annunciato un pacchetto di 3 miliardi e mezzo di euro che rivoluzionerà l’assetto strutturale di Londra e di tutte le città congestionate della Gran Bretagna. Una strategia influenzata dalla divulgazione del Royal college of physicians, secondo il quale oltre 40mila morti premature in Gran Bretagna sono da collegare all'inquinamento, di cui 9 mila a Londra. Gli agenti inquinanti dei trasporti sono infatti considerati la causa della più importante minaccia alla salute pubblica britannica.  L’introduzione di piste ciclabili, mezzi pubblici elettrici, variazioni dei percorsi stradali principali, rottamazione mirata, sono alcune delle iniziative proposte. Verrà inoltre creata una Clean air zones, in cui si dovrà pagare una tassa (10 sterline) per circolare con dei veicoli inquinanti.

Il piano sembra porre una rivoluzione verde in una città come Londra, la più inquinata d’Europa, che conta 6 milioni di viaggi in macchina al giorno. Un annuncio che segue quello fatto a inizio luglio da Macron con la proposta di divieto di vendita di auto a benzina e diesel a partire dal 2040 in Francia.

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

più lette

"Una nuova associazione per affrontare le sfide del futuro da protagonisti"
Simone Mori
Presidente di Elettricità Futura
SCOPRI DI PIÙ

notizie correlate

newsletter illumina
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password?

Contatta info@elettricitafutura.it