attendere prego…

Cerca

Posizioni Associative

Posizioni Associative / Parlamento

Iniziative urgenti in materia di riscossione degli oneri generali del sistema elettrico

Audizione Elettricità Futura - Commissione X (Attività Produttive, Commercio e Turismo)


Elettricità Futura ringrazia la Commissione X della Camera per l’opportunità di intervenire e fornire un costruttivo contributo al dibattito in materia di riscossione degli oneri generali del sistema elettrico.

Elettricità Futura è la principale associazione del mondo elettrico italiano ed unisce produttori di energia elettrica da fonti rinnovabili e da fonti convenzionali, distributori e fornitori di servizi, al fine di contribuire a creare le basi per un mercato elettrico efficiente e pronto alle sfide del futuro. Elettricità Futura è composta da più di 700 operatori che impiegano oltre 40.000 addetti e detengono più di 76.000 MW di potenza elettrica installata tra convenzionale e rinnovabile e circa 1.150.000 km di linee. Oltre il 70 per cento dell’elettricità consumata in Italia è assicurata da aziende associate a Elettricità Futura.


RISCOSSIONE DEGLI ONERI GENERALI DEL SISTEMA ELETTRICO

La questione della revisione del meccanismo di riscossione degli oneri generali del sistema elettrico (OdS) è senz’altro complessa e necessita di un intervento sistemico che, da un lato, garantisca l’equilibrio del sistema e assicuri il necessario flusso di risorse alle attività finanziate dagli oneri stessi e, dall’altro, agisca alla radice del problema minimizzando l’incidenza del fenomeno della morosità da cui origina la necessità di recuperare su altri soggetti il gettito mancante.

Le proposte di Elettricità Futura si sostanziano in tre linee di intervento:

1) Rafforzamento delle misure di contrasto alla morosità consapevole del cliente finale. Occorre intervenire in primis per migliorare gli strumenti di tutela già oggi esistenti o introdurne di nuovi al fine di contrastare il fenomeno, sia preventivamente che successivamente al suo manifestarsi.
2) Definizione di un rinnovato modello di riscossione degli oneri di sistema.
È necessario un intervento legislativo che consenta di assimilare la disciplina degli oneri generali a quanto previsto per il Canone RAI, sgravando così venditori e distributori da obblighi e rischi connessi a queste partite di natura parafiscale. Resta fermo che dovranno comunque essere identificate modalità efficienti e tecnicamente percorribili che consentano di reintegrare i venditori degli oneri di sistema non incassati a partire dal 1° Gennaio 2016 (data di entrata in vigore della disciplina attualmente invalidata dalla giurisprudenza amministrativa) e non più recuperabili.
3) Istituzione dell’Elenco Venditori di elettricità. Occorre emanare il decreto attuativo dell’art. 1 commi 80 - 82 legge 4 agosto 2017, n. 124 (legge annuale per il mercato e la concorrenza) per dare rapida attuazione all’Elenco venditori. Esso costituisce uno strumento efficace che abilita all’attività di vendita soltanto gli operatori dotati di idonei requisiti finanziari, tecnici e di onorabilità. Ciò sia a vantaggio del consumatore che sceglierebbe esclusivamente fra venditori affidabili sia dello sviluppo di un mercato dinamico e di una sana concorrenza.

SCARICA PRESENTAZIONE

SCARICA NOTE

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Più lette

Notizie correlate

newsletter illumina
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password?

Contatta info@elettricitafutura.it