attendere prego…

Cerca

News

News / 12-05-2017

In Italia in aumento i piccoli impianti di produzione

È stato diffuso nei giorni scorsi dall’Autorità per l’energia il “Monitoraggio dello sviluppo degli impianti di generazione distribuita per l'anno 2015”. Un documento che registra una crescita importante degli impianti di produzione soprattutto da fonti rinnovabili

La generazione distribuita è negli ultimi anni oggetto di studio e di analisi, in quanto è un indicatore importante della diversificazione del mix energetico, e dell’utilizzo di fonti rinnovabili e di impatto sull’intero sistema elettrico, dalla generazione al mercato. Il concetto di generazione distribuita, introdotta dalla direttiva 2009/72/CE del Parlamento europeo, indica l’insieme degli impianti di generazione, dislocati sul territorio collegati al sistema di distribuzione, anche di piccola potenza.

Il numero di questi impianti in Italia è cresciuto negli ultimi anni, raggiungendo i 700 mila nel 2015, il 41% in più (+6.3%) rispetto al 2014. La potenza complessiva installata è di 30 mila MW, circa il 25 % di quella nazionale, e proviene per l’80 % da rinnovabili. Più di un terzo di questi impianti è ricollegabile al solare: nel 2015 i nuovi impianti fotovoltaici sono 39.987, seguono gli impianti eolici (+880), termoelettrici (+458) e idroelettrici (+259 ).

Nel 2015 si è registrato un lieve incremento della potenza totale installata (208MW) grazie al contributo

degli impianti eolici (+309 MW), fotovoltaici (+141 MW) e idroelettrici (+ 127 MW),  che hanno compensato la diminuzione della potenza relativa agli impianti termoelettrici (-368 MW). Si è registrato invece una diminuzione della produzione rispetto al 2014, con un calo di 1.5 TWh, dovuta a un calo  del contributo degli  impianti idroelettrici di circa 3 TWh, non adeguatamente controbilanciato dagli altri impianti da FER.

In media, il 22% dell’energia prodotta da impianti di generazione distribuita viene autoconsumata, percentuale del 9,7% per gli impianti alimentati da rinnovabili e del 71,2% per quelli alimentati da fonti tradizionali.

 

 

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

più lette

"Una nuova associazione per affrontare le sfide del futuro da protagonisti"
Simone Mori
Presidente di Elettricità Futura
SCOPRI DI PIÙ

ricerca

categorie

tags

eventi

notizie correlate

newsletter illumina
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password?

Contatta info@elettricitafutura.it