attendere prego…

Cerca

News

News / Scelti da noi / 12-04-2021

Ricette rapide per centrare gli obiettivi 2030 sulle energie rinnovabili

Le rinnovabili in Italia sono bloccate da ritardi dei decreti attuativi, autorizzazioni e burocrazia. Come uscirne? L'intervista del presidente di Elettricità Futura, Agostino Re Rebaudengo a QualEnergia

La mancanza di molti decreti attuativi è uno dei maggiori freni allo sviluppo delle fonti rinnovabili in Italia.

Ed è un freno che si fa sentire parecchio, proprio nel momento in cui, invece, è richiesto un deciso balzo in avanti per abbandonare gradualmente i combustibili fossili e puntare verso gli obiettivi al 2030, fissati dal Pniec (Piano nazionale su energia e clima).

Dopo aver visto il ritardometro con i principali provvedimenti che mancano al settore elettrico (si veda Fatta la legge trovato il ritardo: così le rinnovabili sono bloccate), QualEnergia.it ha chiesto ad Agostino Re Rebaudengo, presidente di Elettricità Futura, come si potrebbe, secondo lui, sbloccare la situazione, anche alla luce degli interventi che potrebbero essere inseriti nel cantiere del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza.

In sintesi, ha spiegato il presidente, occorre lavorare su autorizzazioni, semplificazioni, aste e nuove soluzioni tecnologiche, come il cosiddetto agro-fotovoltaico.

Leggi l'intervista qui

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Latest

Iscriviti alle Newsletter Elettricità Futura
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password? clicca qui

Non hai le tue credenziali di accesso? Creale adesso >>>