attendere prego…

Cerca

News

News / Scelti da noi / 13-05-2021

Rinnovabili, la pandemia non frena gli investimenti

E' stato presentato il rapporto annuale Irex di Althesys

Nel 2020, le aziende italiane hanno investito 9,1 mld di euro nel settore delle rinnovabili, corrispondenti a operazioni per 10,9 GW. Si tratta del 7% di potenza in più rispetto agli investimenti del 2019 (v. Staffetta 09/06/20). Questo è quanto emerge dall'Irex Annual Report 2021, presentato oggi da Alessandro Marangoni all'evento di Althesys “L'energia di domani. Il settore elettrico alla sfida del Pnrr” (v. notizia a parte). Marangoni ha detto che nel 2020, nonostante la pandemia, il sistema elettrico italiano ha retto molto bene sia dal punto di vista operativo che infrastrutturale, ma che nel futuro si porranno tutta una serie di problemi su cui bisogna intervenire fin da ora.

Per quanto riguarda gli investimenti delle aziende italiane nell'anno appena trascorso, le operazioni tracciate dal rapporto Irex sono state 254 (+20% rispetto al 2019) per 10,9 GW di potenza coinvolta e 9,1 miliardi di euro di investimenti. Di queste, la metà riguarda il fotovoltaico, un quarto l'eolico. Delle 254 operazioni del 2020, quelle organiche sono state 173 per 5,3 mld di euro, quelle straordinarie 70 per 3,8 mld di euro (tre quarti sono acquisizioni). Si segnala però la grande percentuale di investimenti ancora da autorizzare. Nel 2020 si restringe il mercato secondario, con 2 mld di operazioni contro i 3,5 mld del 2019. Aumenta l'attività delle aziende dell'Oil & Gas e delle utility locali nel settore. Rallenta il processo di internazionalizzazione, che resta però significativo con 4,7 GW e 4,6 mld di investimenti. Quasi il 60% della potenza acquisita è in America, poco più del 30% in Europa.

Marangoni ha indicato alcune tendenze degli investimenti nel fotovoltaico. Nel 2020 il settore è in crescita, con 3 GW di nuovi progetti, e in consolidamento. Gli operatori guardano con attenzione a repowering e revamping e ai progetti in market parity, ha detto, con i contratti Ppa che diventano sempre più una consuetudine nonostante i bassi tassi di crescita. Importanti anche le innovazioni tecnologiche: rispetto a dieci anni fa, le attuali tecnologie di impianti fotovoltaici producono, a parità di superficie, dal 50 al 100% di energia in più. L'adozione di soluzioni innovative come i pannelli bifacciali e i tracker permette inoltre di migliorare la redditività degli impianti. Il problema principale resta sempre quello delle autorizzazioni: nelle prossime settimane, Althesys pubblicherà uno studio sull'argomento in collaborazione con Elettricità Futura. Continua a leggere...

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Latest

Iscriviti alle Newsletter Elettricità Futura
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password? clicca qui

Non hai le tue credenziali di accesso? Creale adesso >>>