attendere prego…

Cerca

News Room

News Room / Scelti da noi / 09-10-2020

FV in aree agricole, il Governo contro i paletti della Toscana

Nel mirino tetto 8 MW alla potenza degli impianti e intesa con i Comuni per autorizzazioni a installazioni superiori a 1 MW


Le linee guida della Toscana sull’installazione di impianti fotovoltaici nelle aree rurali eccedono i limiti delle competenze regionali. E’ la motivazione con cui il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, ha impugnato ieri la legge n. 82 del 7 agosto 2020 della Regione Toscana.

I rilievi del Governo alla legge, recante “Disposizioni relative alle linee guida regionali in materia di economia circolare e all’installazione degli impianti fotovoltaici a terra”, si appuntano in particolare sull’articolo 2 del provvedimento, che prevede un tetto di 8 MW alla potenza degli impianti realizzabili nelle aree rurali e subordina il rilascio dell’autorizzazione unica agli impianti superiori a 1 MW a una preventiva intesa con i Comuni interessati.
Le nuove norme, che si applicano anche ai procedimenti di autorizzazione unica in corso al 27 agosto 2020 (data di entrata in vigore della legge), contrastano secondo il Governo con i principi fondamentali stabiliti dallo Stato in materia di “produzione, trasporto e distribuzione nazionale dell’energia". Continua a leggere Quotidiano Energia

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Associato del mese
Parliamo di energia con Turboden
Visita la sezione completa

Media

Latest

Iscriviti alle Newsletter Elettricità Futura
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password?

Contatta info@elettricitafutura.it