attendere prego…

Cerca

News Room

News Room / Scelti da noi / 09-10-2020

Idro, le critiche degli operatori al Ddl del Friuli

A2A, EF e Utilitalia in Consiglio regionale: dalla valorizzazione degli asset ai criteri di offerta fino ai canoni. L’assessore Scoccimarro: “Urgente dare il via libera al provvedimento”


Valorizzazione degli asset, criteri di offerta, canoni, ruolo della Regione nella società mista pubblico-privata. Sono solo alcuni dei rilievi posti da A2A, Elettricità Futura e Utilitalia al Ddl n. 107 della Regione Friuli Venezia Giulia che regola le concessioni idro (QE 22/9) in occasione delle audizioni alla IV commissione del Consiglio regionale.  Il responsabile degli impianti idro di A2A Roberto Scottoni (l’utility ha in regione le due centrali di Ampezzo e Somplago per 235 MW complessivi) ha parlato di “significative criticità”. Tra queste la mancanza di un indennizzo per le opere bagnate “che rappresenta una sorta di esproprio”, la “non chiara valorizzazione delle opere asciutte”, la società mista con la Regione che avrà almeno il 51%, il tema degli usi diversi (per esempio l’agricolo) che “può penalizzare la produzione da Fer e compromettere la sostenibilità economica dei gestori”.


Ancora, i criteri di valutazione concentrati sull’offerta economica che “non valorizzano adeguatamente la qualità del progetto” e la necessità di innalzare i requisiti per i criteri di accesso alle gare. Infine i canoni: quello per l’utilizzo delle opere bagnate e poi l’obbligo di cessione a titolo gratuito dell’energia elettrica per le concessioni in scadenza oltre il 2024.

Sostanzialmente sulla stessa linea gli interventi dei dg di EF, Andrea Zaghi, e di Utilitalia, Giordano Colarullo. Che in più hanno rimarcato le criticità della normativa nazionale sulla regionalizzazione delle concessioni, auspicando per lo meno “un maggiore coordinamento” tra istituzioni nazionali e locali. Continua a leggere l'articolo di Quotidiano Energia...

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Associato del mese
Parliamo di energia con Turboden
Visita la sezione completa

Media

Latest

Iscriviti alle Newsletter Elettricità Futura
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password?

Contatta info@elettricitafutura.it