attendere prego…

Cerca

News Room

News Room / Scelti da noi / 01-12-2020

Il virus rischia di fermare la transizione energetica

E' stata presentata la ricerca “Pandemia e shock energetico: ottimizzare gli investimenti
per favorire la resilienza e la ripartenza”, realizzata con il contributo di Shell Italia e con il supporto di Elettricità Futura.


Dalla crisi finanziaria del 2009 in poi tutti gli indicatori macroeconomici globali ci hanno abituato a trend di crescita costanti. Nell’ultimo decennio il PIL mondiale è cresciuto del 45%, passando dai 60 trilioni di dollari del 2009 agli 87 del 2019, gli scambi commerciali internazionali del 55%, la domanda energetica del 21%.

Nel contempo sono cresciuti anche indicatori critici, quali le emissioni di gas serra in atmosfera, anche se con ritmo più lento (pari al 15%). Lo shock originato dalla pandemia globale, che pochi osservatori avevano anticipato, ha di fatto bruscamente interrotto il percorso di crescita che l’umanità sembrava aver saldamente intrapreso. È dunque di centrale importanza capire quanto la crisi attuale sia strutturale – conducendoci verso una “nuova normalità” - oppure temporanea, con il ripristino dei trend, delle abitudini e delle dinamiche pre-Covid e un ritorno al mondo così come lo si conosceva. In particolare, è importante capire come la crisi pandemica stia influenzando il percorso di decarbonizzazione, dal momento che la stessa ha scatenato sia forze che rischiano di rallentare la transizione energetica che forze acceleratrici in tal senso.

La comunità internazionale si trova a fronteggiare un inatteso scenario economico che impone urgenza e soluzioni a breve termine, senza però potersi permettere di distogliere lo sguardo dai nodi da sciogliere nel lungo termine, primo tra tutti la lotta al cambiamento climatico. 

Come rendere il sistema energetico nazionale resiliente a nuovi eventuali shock? Come cogliere le opportunità che si sono aperte, sia in senso di utilizzo di aiuti comunitari, sia come leva di sviluppo per nuove tecnologie?

Queste sono stati alcuni dei temi trattati all'interno della ricerca di Aspen Institute Italia a cui Elettricità Futura ha partecipato.

L'articolo è disponibile al seguente link

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Associato del mese
Parliamo di energia con Turboden
Visita la sezione completa

Media

Latest

Iscriviti alle Newsletter Elettricità Futura
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password?

Contatta info@elettricitafutura.it