attendere prego…

Cerca

News

News / Italia

Nel 2018, il Prezzo Unico Nazionale torna a superare dopo quattro anni i 60 €/MWh


L’obiettivo del Market Monitoring Report, realizzato da Elettricità Futura con cadenza trimestrale, è di fornire una visione delle dinamiche del settore elettrico italiano, in termini di volumi energetici totali, di potenze richieste e disponibili e di fondamentali energetici ed economici che caratterizzano le principali fasi del settore elettrico.

L’analisi del mercato elettrico nel periodo ottobre – dicembre 2018 mostra una sostanziale tenuta dei prezzi rispetto al trimestre precedente, con il Prezzo Unico Nazionale (PUN) medio pari a 68,6 €/MWh (-0,5% rispetto al periodo luglio-settembre). Si registra una flessione dei volumi energetici acquistati sul Mercato del Giorno Prima (MGP) rispetto al trimestre precedente, che si attestano a 73,6 TWh registrando una diminuzione del 3,2%.

Il PUN medio continua a far segnare un aumento su base tendenziale (+9,6% rispetto allo stesso trimestre del 2017). Su base annuale, il PUN medio torna a superare dopo quattro anni i 60 €/MWh, portandosi a 61,3 €/MWh nel 2018 (+13,3% rispetto al 2017). I volumi transati registrano un aumento sia rispetto a ottobre-dicembre 2017 (+1,1%) sia su base annuale (+1,2% rispetto al 2017).

Tra gli indicatori macro del mercato elettrico si segnala inoltre che:

  • - La richiesta di energia elettrica si attesta su 321,9 TWh nel 2018, in aumento dello 0,4% rispetto al 2017.
  • - Negli ultimi 3 mesi del 2018, la quota FER sulla produzione totale diminuisce del 3,9% rispetto al trimestre precedente del 2018 (l’eolico però fa segnare un aumento del 62,5%), mentre aumenta del 5,8% rispetto allo stesso periodo del 2017. Su base annuale, la quota FER aumenta del 4,2% portandosi al 40,3% nel 2018 (aumento pressoché totalmente attribuibile alla fonte idroelettrica). La quota termica tradizionale segna un rialzo del 3,9% rispetto al trimestre precedente, ma un ribasso del 4,2% su base annuale (rispetto al 2017), portandosi al 59,7% nel 2018.
  • - La punta massima di carico di ottobre - dicembre 2018 si è registrata a dicembre con 53,1 GW.
  • - I volumi complessivi sul Mercato dei Servizi di Dispacciamento (MSD) ex-ante si sono ridotti del 10,2% rispetto allo stesso periodo del 2017 e del 5,5% rispetto al trimestre precedente del 2018. A livello annuale tuttavia tutte le quantità sono in aumento rispetto al 2017: del 7,3% quelli a salire, del 14,1% a scendere e del 9,6% complessivamente.
  • - I volumi totali sul Mercato del Bilanciamento (MB) sono in contrazione tendenziale (-6,0%) e con un più ridotto incremento congiunturale (+2,4%). Su base annuale si registra una riduzione del 4,6% rispetto al 2017.


Sei un Associato EF? Consulta il report completo al seguente link

 

 

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

In marcia con passi ben decisi e condivisi verso il 2030
Roberto Moneta
Amministratore Delegato GSE
LEGGI L'EDITORIALE
Associato del mese
Parliamo di energia con Stern Energy
Visita la sezione completa

Notizie correlate

newsletter sharing new energy
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password?

Contatta info@elettricitafutura.it