attendere prego…

Cerca

Posizioni Associative

Posizioni Associative / Altro

Proposta di Piano Nazionale Integrato Energia e Clima

Sintesi dei contenuti, osservazioni Elettricità Futura, raccomandazioni Commissione Europea

Il Piano Nazionale Integrato per l'Energia e il Clima

Ai sensi di quanto previsto dal nuovo Regolamento sulla Governance dell’Unione dell’energia (art. 3), entro il 31 dicembre 2019, successivamente ogni dieci anni, ciascuno Stato membro deve notificare alla Commissione un Piano Nazionale Integrato per l'Energia e il Clima (nel seguito PNIEC).
I Piani nazionali per il primo periodo (2021-2030) dovranno dedicare particolare attenzione agli obiettivi 2030 relativi alla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra, all'energia rinnovabile, all'efficienza energetica e all'interconnessione elettrica.
Un anno prima della notifica dei Piani ogni Stato Membro deve elaborare e trasmettere alla Commissione una prima Proposta, che la Commissione Europea deve valutare, rivolgendo eventuali raccomandazioni al più tardi sei mesi prima della scadenza del termine per la presentazione di tali piani nazionali integrati per l'energia e il clima.
A gennaio 2019 il Ministero dello Sviluppo Economico ha inviato alla Commissione europea la propria Proposta di Piano nazionale integrato per l’Energia ed il Clima, come previsto dal Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio 2016/0375 sulla Governance dell’Unione dell’energia.
Il 18 giugno, la Commissione ha inviato le proprie raccomandazioni ai 28 paesi, evidenziando le misure ritenute insufficienti per lo sviluppo delle FER e dell’efficienza.
La Proposta di piano segue le previsioni del Regolamento sulla Governance dell’Unione dell’Energia ed è quindi strutturata secondo 5 dimensioni: decarbonizzazione, efficienza energetica, sicurezza energetica, mercato interno dell’energia, ricerca, innovazione e competitività.


Struttura del documento
Elettricità Futura affida al presente documento il proprio contributo all’elaborazione del Piano Nazionale Integrato per l'Energia e il Clima dell’Italia, con l’obiettivo di evidenziare quelle che ritiene siano le linee prioritarie di intervento per il raggiungimento degli obiettivi previsti.
Il contributo di Elettricità Futura sostanzialmente segue lo schema adottato dalla Proposta ed è strutturato secondo le 5 dimensioni: decarbonizzazione (incluse le rinnovabili), efficienza energetica, sicurezza energetica, mercato dell’energia completamente integrato, ricerca, innovazione e competitività.
Per ciascuna dimensione vengono brevemente riassunti i contenuti della Proposta di PNIEC, sia in termini di obiettivi da raggiungere che di politiche e misure necessarie, in sintesi, le posizioni Elettricità Futura e le valutazioni e le raccomandazioni della Commissione Europea sulle medesime tematiche.

SCARICA IL DOCUMENTO COMPLETO

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Associato del mese
Parliamo di energia con Burgo Group
Visita la sezione completa

Latest

newsletter sharing new energy
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password?

Contatta info@elettricitafutura.it