attendere prego…

Cerca

Posizioni Associative

Posizioni Associative / Arera

Servizio di salvaguardia per i clienti finali domestici e piccole imprese del settore dell’energia elettrica di cui all’art. 1 comma 60 della legge n. 124/2017 - Documento di consultazione 397/2019/R/eel

Osservazioni di Elettricità Futura


Osservazioni di carattere generale


Elettricità Futura apprezza l’intento dell’Autorità, che, con il DCO 397, ha l’obiettivo di avviare in maniera concreta un dibattito sul completo superamento del regime di Maggior Tutela (MT), anche con il tentativo di sensibilizzare su questo tema i decisori istituzionali che, in base alla Legge Concorrenza, dovrebbero definire con appositi interventi legislativi un quadro chiaro sul processo di superamento della maggior tutela.


E’ essenziale evidenziare, infatti, che il presente tema necessita della rapida attuazione delle misure propedeutiche al superamento della maggior tutela – quali l’istituzione dell’Elenco Venditori e l’effettuazione di incisive campagne informative verso i clienti finali (sia a livello istituzionale che da parte dei singoli operatori) - nonché di adeguati interventi legislativi che definiscano un quadro chiaro e in linea con quanto previsto dalla Legge Concorrenza.


Condividiamo con l’Autorità la considerazione che, in mancanza dei suddetti interventi, anche di carattere legislativo, la scadenza del 1° luglio 2020 potrebbe apparire ormai eccessivamente vicina per consentire una completa abolizione del regime di maggior tutela per tutte le tipologie di consumatori che ad oggi ne beneficiano.


Per quanto detto, ritenendo opportuno che il processo di superamento della maggior tutela venga finalmente avviato, rispetto allo scenario - da evitare - di un rinvio totale, riteniamo condivisibile la proposta di un processo graduale che parta rapidamente dal superamento della maggior tutela per i clienti non domestici, di numero più ridotto (sebbene con volumi unitari maggiori), al fine di individuare gli aspetti che eventualmente potrebbero emergere come da migliorare/ottimizzare per il successivo step in cui saranno coinvolti i clienti domestici, le cui tempistiche dovranno comunque essere definite prima del 1° luglio 2020.


Riteniamo pertanto necessario che l’ARERA si faccia promotrice di un’ efficace azione di sollecito nei confronti del Ministero dello Sviluppo Economico e degli altri interlocutori istituzionali, perché siano portati a termine i necessari interventi legislativi. Segnaliamo che lo strumento delle aste individuato dall’Autorità per la gestione dello switching dei clienti finali “inerti” che non scelgano un fornitore sul mercato libero prima del superamento della tutela non è espressamente indicato dalla Legge Concorrenza.


Elettricità Futura ritiene infatti che il completamento del processo di liberalizzazione dei mercati finali dell’energia dovrà promuovere l’ingresso consapevole del cliente nel mercato ed assicurare un contesto di mercato realmente concorrenziale che rappresenterà un volano per l’innovazione nello sviluppo di nuovi prodotti e processi che rispondano all’evoluzione dei modelli di consumo.

Qualora si decidesse per l’adozione delle aste, infine, riteniamo necessario che sia tenuta in debita considerazione l’esigenza di gestire l’impatto del trasferimento di un gran numero di clienti dagli attuali esercenti della maggior tutela ai nuovi fornitori aggiudicatari, sulle strutture operative attualmente esistenti per la gestione del rapporto contrattuale, sia dal punto di vista degli investimenti che sono stati effettuati, sia dal punto di vista del personale impiegato.........

SCARICA IL DOCUMENTO

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Associato del mese
Parliamo di energia con Burgo Group
Visita la sezione completa

Latest

newsletter sharing new energy
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password?

Contatta info@elettricitafutura.it