attendere prego…

Cerca

News Room

News Room / News

Assomineraria ed Elettricità Futura insieme per la transizione energetica


Si è svolto il 26 settembre a Roma il convegno "Le imprese italiane e la sfida della transizione energetica" organizzato da Elettricità Futura e Assomineraria. Un appuntamento importante che ha riunito tutte le realtà del comparto energetico in un'ottica di inclusione e condivisione per promuovere un'economia "low carbon". "La lotta al cambiamento climatico, e l’accesso alle risorse energetiche in maniera efficiente e sostenibile da parte di tutti, rappresentano target importanti e strettamente legati tra loro", ha dichiarato in apertura il presidente di Assomineraria Luigi Ciarrocchi, "La riduzione delle emissioni di gas serra, in particolare della CO2, richiede azioni urgenti al fine di limitare il riscaldamento globale. Di pari urgenza e importanza è consentire l’accesso all’energia elettrica a circa un miliardo di persone che ancora oggi nel mondo ne sono sprovviste. Non possiamo dimenticare quello che succede intorno all’Italia e all’Europa. Come è noto, le emissioni di gas CO2 sono agenti clima-alteranti e incidono su tutto il pianeta: quello che succede in una zona remota dell’altro emisfero ha un impatto sul clima mondiale e quindi anche sull’Italia".

"La via maestra per raggiungere questi obiettivi che prevedono un forte incremento della capacità da fotovoltaico ed eolico e l’implementazione di una filiera della mobilità sostenibile", ha continuato Simone Mori Presidente di Elettricità Futura "è continuare a lavorare in un’ottica di integrazione dell’intera filiera energetica e mantenere un rapporto stretto e collaborativo tra imprese, comunità e amministrazioni. La sinergia tra modelli industriali impegnati a rafforzare il percorso di sviluppo sostenibile - e in questo senso l’appuntamento di oggi ne è un esempio - contribuirà a creare le migliori condizioni per attrarre investimenti e garantire a tutto il sistema Italia strumenti concreti e prospettive di sviluppo”.

Nel corso del convegno Renato De Filippo, Eni, Mariano Morazzo, Enel, Andrea Zaghi, Elettricità Futura e Antonio Lobosco del Politecnico di Milano hanno discusso sugli scenari e target di decarbonizzazione a livello nazionale e internazionale. Si sono inoltre susseguiti due momenti di confronto che hanno coinvolto in un primo momento gli operatori energetici con la partecipazione di Lucia Bormida, ERG, Massimo Meda, Falck Renewables, Roberto Venafro Edison – e2i e Claudio Velardi, FOR e in un secondo momento la filiera energetica con la partecipazione di Daniela Abate, BHGE, Valerio Coppini, Maire Tecnimont, Michele Mancini, Stantec, Roberto Marchini, Syndial e Patrick Monino, Eni New Energy.

Ad introdurre la tavola rotonda il Presidente di Confindustria Energia Giuseppe Ricci che ha ribadito che “fare sistema e lavorare sinergicamente per l’eliminazione degli ostacoli all’innovazione, ci consentirà di gestire in maniera efficiente il processo di transizione. Tutto ciò con la consapevolezza che il cambiamento in atto avrà effetti sul mondo economico/industriale e per essere realmente efficace dovrà guardare con attenzione ai nuovi modelli di partecipazione e all’aspetto sociale”.

SCARICA COMUNICATO STAMPA

SCARICA ARTICOLO DI QUOTIDIANO ENERGIA

SCARICA I MATERIALI PRESENTATI: 

I target europei di decarbonizzazione - Andrea Zaghi Direttore Generale di Elettricità Futura

- Le dinamiche in atto nel settore delle energie rinnovabili e le sue possibili evoluzioni nel mercato italiano - Antonio Lobosco Energy & Strategy Group Politecnico di Milano

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Associato del mese
Parliamo di energia con Iniziative Bresciane
Visita la sezione completa

Latest

newsletter sharing new energy
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password?

Contatta info@elettricitafutura.it