attendere prego…

Cerca

Posizioni Associative

Posizioni Associative / Arera / 15-07-2020

Interventi regolatori per l’implementazione nazionale del Regolamento UE 2017/2196 in materia di emergenza e ripristino del sistema elettrico

Documento per la consultazione 211/2020/R/eel dell’11 giugno 2020 - Osservazioni di Elettricità Futura del 10 luglio 2020


Osservazioni generali

Accogliamo positivamente gli sforzi compiuti nella presente consultazione al fine di razionalizzare le procedure utili a completare l’implementazione del Regolamento UE E&R NC in Italia. Apprezziamo in particolare che si sia tenuto conto delle evidenze e delle segnalazioni dei titolari di impianti di produzione, sia presenti nelle precedenti versioni del piano di riaccensione che inclusi nei nuovi nuclei di ripartenza, per rivedere le tempistiche di adeguamento degli impianti di produzione. Concordiamo infatti con l’approccio proposto per lo slittamento alla data del 18 dicembre 2022 del termine definitivo per il completamento degli interventi di adeguamento. Termine che riteniamo più adeguato affinché gli operatori siano in grado di completare efficacemente e con successo anche gli interventi di portata più estesa, ad esempio per l’installazione ex-novo o la sostituzione di sistemi mancanti o non più adeguati.
Riteniamo, inoltre, essenziale l’introduzione di un meccanismo di riconoscimento dei costi di adeguamento degli impianti di produzione coinvolti nel piano di riaccensione. A questo proposito, rileviamo tuttavia alcune criticità legate alla quantificazione dei valori dei premi “base” per gli interventi di adeguamento e la timeline prevista per l’articolazione del premio. Criticità che esponiamo in maggior dettaglio nelle nostre seguenti risposte ai quesiti della consultazione.
In conclusione, non essendo un aspetto specificamente trattato nel documento di consultazione, riteniamo importante che, al fine di evitare una disparità di trattamento tra le UP che abbiano già proceduto all’adeguamento degli impianti e quelle di prossimo adeguamento, anche i titolari di impianti già adeguati debbano vedersi opportunamente ristorati nell’ambito del meccanismo premiale i costi già sostenuti a tal fine.

CONTINUA A LEGGERE



CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Associato del mese
Parliamo di energia con innogy Italia SpA
Visita la sezione completa

Media

Latest

Iscriviti alle Newsletter Elettricità Futura
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password?

Contatta info@elettricitafutura.it