attendere prego…

Cerca

Posizioni

Posizioni / Terna / 24-11-2020

Nuova CEI 0-21, criticità per la micro-cogenerazione e possibili sviluppi

TERNA - Lettera interassociativa Elettricità Futura e Italcogen all'Ing. Pier Francesco Zanuzzi, Amministratore Delegato di Terna Rete Italia S.p.A., 18 novembre 2020


Elettricità Futura e Italcogen hanno inviato una lettera all'Ingegner Pier Francesco Zanuzzi, Amministratore Delegato di Terna Rete Italia S.p.A.in merito all'aggiornamento della norma CEI-021
In base alla taglia e alla tensione del punto di connessione, l’edizione 2019 della norma prevede quattro categorie per i generatori, dove la prima (Tipo A) comprende le macchine di potenza pari o superiore a 800 W e inferiore o pari a 11,08 kW.
Tale limite, notevolmente inferiore a quello proposto dall’RfG (100 kW), impedisce l’inquadramento dei micro-cogeneratori commercializzati in Italia come tecnologie di Tipo A, mentre l’ampiezza della classe B (11,08 kW-6MW) fa sì che macchine di poche decine di kW siano soggette alle stesse regole di centrali cogenerative di media taglia. Inoltre, la norma ha introdotto una serie di funzioni aggiuntive per i package cogenerativi non previste dalla precedente edizione, tra cui, in particolare, la capacità di modulare la potenza erogata in caso di sovrafrequenza sulla rete secondo particolari prescrizioni.

CONTINUA A LEGGERE


CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Associato del mese
Parliamo di energia con Turboden
Visita la sezione completa

Media

Latest

Iscriviti alle Newsletter Elettricità Futura
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password?

Contatta info@elettricitafutura.it