attendere prego…

Cerca

Policy

Policy / Transizione energetica e procedure autorizzative

Osservatorio idrico permanente Distretto Appennino Meridionale

Resoconto sintetico di riunione (23/11/21)

Il 23 Novembre si è tenuta una riunione dell’Osservatorio Idrico Permanente del Distretto Idrografico dell’Appennino Meridionale, cui ha partecipato Iulca Collevecchio per Elettricità Futura.

Durante l’incontro sono stati trattati i seguenti temi:

  • verifica della situazione severità idrica e disponibilità dei sistemi di rilievo regionali e interregionali;
  • previsioni metereologiche a medio termine;
  • indirizzi di programmazione delle erogazioni per i principali schemi ad uso plurimo di rilievo interregionale e programmazione interventi PNRR;
  • attività sul Deflusso Ecologico;
  • attività legate al Piano di Gestione delle Acque.

 

Leggi il testo integrale del Report di riunione.

Il 23 Novembre si è tenuta una riunione dell’Osservatorio Idrico Permanente del Distretto Idrografico dell’Appennino Meridionale. Erano presenti Vera Corbelli e Pasquale Coccaro per l’Autorità del Distretto, Mite, Regioni, Crea, Ispra, CNR, Protezione Civile, Anbi. Per EF hanno partecipato Iulca Collevecchio, Dario Ottaviano e Alberto Cecchini (Enel).

Di seguito quanto emerso:

  • Verifica situazione severità idrica e disponibilità dei sistemi di rilievo regionali e interregionali: si evidenzia che le analisi sui dati ad oggi disponibili non evidenziano condizioni di criticità. Buona la disponibilità idrica con volumi di invaso in surplus rispetto il medesimo periodo 2021. È necessario, comunque, continuare con lo stretto monitoraggio del volume di invaso delle dighe. Portate delle sorgenti sono anch’esse al di sopra della media. Indice di SPI (Standarized Precipitation Index) su tre mesi afflusso meteorico non particolarmente significativo mentre su 12 mesi positivo.
  • Previsione a medio termine: attese piogge abbondanti sulle aree ioniche e tirreniche per la prossima settimana. Previsioni relative alle prime due settimane di dicembre in media con le linee del periodo.
  • Indirizzi di programmazione delle erogazioni per i principali schemi ad uso plurimo di rilievo interregionale e programmazione interventi PNRR: vengono brevemente elencati i principali strumenti di pianificazione con proposte di interventi e relativi fondi di finanziamento previsti (piano operativo fondo sviluppo e coesione 2014-2020 e programmazione in corso PNRR MIMS e PNRR MIPAAF).
  • Attività sul Deflusso Ecologico: a breve partiranno le sperimentazioni con supporto del CNR e di ISPRA (i fondi sono stati trasferiti solo nel mese di ottobre 2021) in cui sono già state coinvolte in via diretta Enel e A2A. Si fa inoltre riferimento ad una riunione in Senato presso la Commissione Agricoltura in cui si è discusso della relazione tra il Deflusso Ecologico e l’uso di acqua in agricoltura.
  • Attività legate al Piano di Gestione delle Acque: necessaria valutazione della necessità risorse aree irrigue. È stata fatta una stima di fabbisogni idrici per l’agricoltura (secondo linee guida 2016). Nel modello sono stati considerati i dati idrologici provenienti da ISPRA (da bilancio idrologico a scala nazionale) con serie significativa ultimi 30 anni a scala mensile (evapotraspirazione e precipitazioni) e le tipologie di colture. Modello in validazione che verrà illustrato in maggiore dettaglio nella prossima riunione. Necessario piano di sviluppo di rete di monitoraggio presente sul territorio per effettuare un bilancio idrico di distretto. Viene riferito che la rete di monitoraggio odierna è molto carente poiché in 8 sottobacini bacini afferenti alle 8 dighe presenti nel territorio sono praticamente assenti pluviometri e stazione idrometriche.

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Latest

Iscriviti alle Newsletter Elettricità Futura
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password? Clicca qui

Non hai le tue credenziali di accesso? Creale adesso >>>