attendere prego…

Cerca

News

News / News / 24-12-2021

Caro bolletta, Re Rebaudengo su Il Sole 24 Ore

Sbloccare subito rinnovabili e non colpire extra profitti, in larga parte inesistenti

Agostino Re Rebaudengo, Presidente di Elettricità Futura, approfondisce le possibili soluzioni per risolvere il problema dei rincari della bolletta elettrica.

«Come misura rapida, il Governo aveva individuato lo spostamento nella fiscalità generale di una parte delle voci “oneri di sistema” che rappresentano in condizioni normali circa il 20% della bolletta elettrica».

A medio termine, la risposta è correre sulle fonti rinnovabili di energia. «Se fossimo già oggi nella situazione di centrali prevista al 2030, con più sole e più vento la bolletta energetica italiana costerebbe 30 miliardi in meno.

Realizziamo meno di mille megawatt l’anno e i progetti sono tutti bloccati: dobbiamo realizzare almeno 8 mila megawatt l’anno.

E poi il biometano, decine di progetti di impianti tenuti fermi da una bozza di decreto che scaccia gli investitori: passeremmo da 1 a 10 miliardi di metri cubi di gas non fossile».

C’è chi, sull’esempio (malriuscito) della Spagna vuole tassare extraprofitti delle fonti rinnovabili, che producono corrente a costi bassissimi e la vendono a prezzo pieno. «Macché profitti!» esclama Re Rebaudengo. «Gran parte dell’energia verde è pagata a prezzo fisso e basso con le aste, con le tariffe onnicomprensive, con i certificati verdi e soprattutto è venduta a prezzo fisso con contratti a termine basati su prezzi di cessione stabiliti anche con molto anticipo rispetto alla consegna, a beneficio di chi li ha stipulati»

Continua a leggere l'articolo di Jacopo Giliberto su Il Sole 24 Ore.

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Latest

Iscriviti alle Newsletter Elettricità Futura
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password? Clicca qui

Non hai le tue credenziali di accesso? Creale adesso >>>