attendere prego…

Cerca

News

News / News / 17-12-2021

Decreto di recepimento RED II, cosa cambia per la transizione energetica in Italia?

Tutte le novità spiegate al webinar di Elettricità Futura

L’Italia ha da poco recepito la Direttiva europea RED II sulla promozione dell’utilizzo dell’energia rinnovabile. Si tratta di un passo importante e atteso che innesca diversi cambiamenti necessari al raggiungimento del target Green Deal di riduzione delle emissioni di CO2 del -55% al 2030.

Alle novità introdotte dalla Direttiva e alle implicazioni per la transizione energetica in Italia, è stato dedicato il webinar organizzato da Elettricità Futura, un’occasione per chiarire i diversi aspetti del Decreto di recepimento anche attraverso il confronto con Daniele Novelli, Capo della Segreteria Tecnica Energia del MITE.

Il Decreto ha accolto numerose proposte di Elettricità Futura avanzate in audizione alla Camera e al Senato, come ha ricordato Andrea Zaghi, Direttore Generale Elettricità Futura,  in apertura dell’evento.

Con il recepimento della RED II, il Governo prosegue la semplificazione della burocrazia avviata con il DL Semplificazioni, una priorità per recuperare il forte ritardo accumulato nella transizione verso gli obiettivi al 2030, per sbloccare gli investimenti e per installare i 70 nuovi GW di impianti rinnovabili previsti dal Green Deal.

L’efficacia delle semplificazioni dipende però dalla capacità di passare al più presto alla fase attuativa, ha concluso Andrea Zaghi.

Infatti, numerosissime sono le misure ancora da introdurre per dare operatività al Decreto, come hanno spiegato al webinar Cosetta Viganò, Iulca Collevecchio, Alessandro Scipioni, Valeria Magnolfi e Riccardo Frigerio, Affari Normativi e Regolatori, Elettricità Futura.

 

Il Team degli Affari Normativi e Regolatori dell’Associazione ha approfondito le nuove e principali misure introdotte dal Decreto di recepimento della RED II relative agli schemi di sostegno, alle autorizzazioni e procedure amministrative, alle bioenergie, alla mobilità elettrica, ai Power Purchase Agreement (PPA, i contratti per la compravendita di energia rinnovabile) e all’autoconsumo e comunità energetiche rinnovabili.

I consumatori di energia sono tra i protagonisti delle novità del Decreto, si aprono nuove opportunità per i prosumer alle quali l’Associazione dedicherà uno specifico evento: “Il consumatore al centro della transizione energetica" è il titolo del prossimo Technology Watch webinar organizzato da Elettricità Futura in collaborazione con CESI il 4 febbraio 2022.

Quali implicazioni avrà l’entrata in vigore del Decreto sulle garanzie di origine? La riduzione delle tempistiche autorizzative si applica anche alla procedura di VIA? I contingenti di potenza delle aste verranno differenziati per zone geografiche: vanno intese come zone territoriali/regionali oppure come zone del mercato elettrico? Quando disporremo di un quadro normativo completo per l’agrivoltaico? La definizione delle aree idonee ad ospitare i nuovi impianti rinnovabili è un tassello cruciale, quando avverrà?

Sono alcune delle numerose domande degli operatori del settore elettrico che durante il webinar abbiamo rivolto a Daniele Novelli, Capo della Segreteria Tecnica Energia del MITE. Il suo contributo istituzionale ha aiutato a chiarire molti dei dubbi emersi dopo l’analisi del testo del Decreto.

Per approfondire:

  • Le slide presentate da Cosetta Viganò, Iulca Collevecchio, Alessandro Scipioni, Valeria Magnolfi e Riccardo Frigerio, Affari Normativi e Regolatori, Elettricità Futura.
  • Le slide presentate da Daniele Novelli, Capo della Segreteria Tecnica Energia del MITE.
  • Il video integrale del webinar.

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Latest

Iscriviti alle Newsletter Elettricità Futura
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password? Clicca qui

Non hai le tue credenziali di accesso? Creale adesso >>>