attendere prego…

Cerca

Policy

Policy / Mercato e Reti

Proposta di efficientamento del meccanismo di cessione del credito di cui all’art. 22 della Delibera 252/2017/R/com

Lettera di Anigas ed Elettricità Futura (9/11/2021).

Elettricità Futura e Anigas hanno trasmesso una lettera all’ARERA proponendo spunti di miglioramento della disciplina della cessione del credito attualmente prevista in caso di switching da applicare ai clienti finali che beneficiano della rateizzazione a favore delle popolazioni colpite da eventi sismici dell’Italia Centrale, alla luce dell’estensione da 36 a 120 mesi di rateizzazione delle fatture di conguaglio e in vista della rimozione delle tutele di prezzo.

Le due Associazioni ritengono, in generale, che l’istituto della cessione del credito in caso di cambio fornitore presenti punti di miglioramento che possono agevolarne l’applicazione operativa, in particolare per il reperimento di alcune informazioni funzionali alla cessione stessa, che a oggi risulta macchinoso e di non semplice gestione.

 

Leggi il testo integrale delle osservazioni.

 

Osservazioni di dettaglio

Come rilevato dall’Autorità nella Delibera 252/2017/R/com, il meccanismo di cessione del credito “…permette di ridurre gli oneri della morosità potenzialmente posti a carico del sistema tramite il meccanismo di riconoscimento dei crediti non riscossi e gli ostacoli che il cliente potrebbe fronteggiare nel decidere di cambiare fornitore, evitando di dover pagare contemporaneamente sia l’esercente entrante, per i prelievi successivi allo switching, e l’uscente per il credito residuo”.

 

Tenendo conto di ciò, riteniamo che l’istituto della cessione del credito in caso di cambio fornitore presenti dei punti di miglioramento che possono agevolarne l’applicazione operativa, in particolare per il reperimento di alcune informazioni funzionali alla cessione stessa, che a oggi risulta macchinoso e di non semplice gestione.

 

Evidenziamo infatti che allo stato attuale il venditore uscente non ha modo di conoscere in modo agevole la nuova controparte commerciale che sta acquisendo il punto di fornitura e a cui dovrebbe cedere il credito e pertanto, al fine di ottenere tale informazione, deve interfacciarsi bilateralmente con AU.

 

Proponiamo quindi aggiornare la disciplina facendo sì che si possa rendere disponibile alla controparte commerciale preesistente l’informazione del venditore entrante all’interno del corredo informativo restituito dal flusso di notifica recesso (SE3/SWG3). Ciò rappresenta una piccola modifica al tracciato del suddetto flusso con un dato che, oltre a essere già a disposizione del SII, consentirebbe al venditore uscente di attivarsi immediatamente nel processo di cessione del credito accelerando e agevolando così l’intero processo di switching. Inoltre, chiediamo che ARERA definisca in maniera puntuale le informazioni che il venditore uscente deve fornire all’entrante, in particolare con riferimento all’ammontare del credito da rateizzare e alla data di scadenza dell’ultima rata, in modo che l’entrante possa fatturare il credito residuo al cliente e rateizzarlo a sua volta.

 

Vedi anche le osservazioni di Elettricità Futura e Anigas al DCO ARERA 368/2021/E/com

 

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Latest

Iscriviti alle Newsletter Elettricità Futura
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password? Clicca qui

Non hai le tue credenziali di accesso? Creale adesso >>>