attendere prego…

Cerca

Policy

Policy / Mercato e Reti

Consultazione dello schema di Piano decennale di sviluppo della Rete di Trasmissione Nazionale relativo all’anno 2021

Osservazioni di Elettricità Futura alla consultazione TERNA-ARERA del 9 agosto 2021

Elettricità Futura ha trasmesso a Terna i quesiti preliminari in relazione alla Consultazione dello schema di Piano decennale 2021 di sviluppo della RTN dello scorso 9 agosto, in vista del

webinar pubblico che Terna prevede di organizzare a ottobre, durante il quale sarà presentato il Piano. 

Di seguito di seguito gli elementi che Elettricità Futura ritiene meritevoli di ulteriori approfondimenti o chiarimenti:

  • Rispetto alle ipotesi di evoluzione della capacità installata, chiediamo che si specifichino le motivazioni a supporto delle differenze riscontrate tra i dati degli scenari National trend Italia (NT) e Business As Usual (BAU) presenti in formato Excel sul sito ARERA ed i grafici presenti sul PdS 2021 (Fig 19 pag 220), in particolare per quanto riguarda la tecnologia idroelettrico.
  • Rispetto ai tempi di completamento dei collegamenti HVDC Sicilia – Sardegna e Sicilia – Continente, chiediamo che si dettaglino quali saranno gli anni di ingresso di ognuno dei due moduli con cui è costituito ogni singolo tratto.
  • Rispetto al piano di installazione di dispositivi FACTS, chiediamo di specificare quale sia la taglia dei due dispositivi previsti nella stazione di Aurelia e il relativo costo stimato di approvvigionamento utilizzato per analisi CBA.
  • Rispetto al piano di evoluzione della capacità di interconnessione con l’estero, sono necessari dei chiarimenti in merito al persistente scostamento tra capacità di interconnessione nelle due direzioni import/export – con import sempre maggiore dell’export – e alla possibilità di prevedere interventi specifici che permettano di aumentare la capacità di export a parità di infrastrutture già esistenti.
  • Relativamente all’installazione dei compensatori sincroni, le cui esigenze sono riportate a pag. 246 del PdS 2021, chiediamo di chiarire se tali asset verranno realizzati da Terna, oppure è prevista la definizione di un Bando per la partecipazione di operatori terzi analogamente a quanto fatto nel 2018.

Leggi il testo integrale del documento con le osservazioni di dettaglio.

Quesiti preliminari sul PdS RTN 2021

Ringraziando Terna e ARERA per la preziosa occasione di confronto e di raccolta dei quesiti preliminari che potranno essere esaminati in occasione del webinar pubblico sul nuovo Piano di Sviluppo della RTN, riportiamo di seguito gli elementi e i passaggi che riteniamo meritevoli di ulteriori approfondimenti o delucidazioni.

  • Rispetto alle ipotesi di evoluzione della capacità installata, chiediamo che si specifichino le motivazioni a supporto delle differenze riscontrate tra i dati degli scenari National trend Italia (NT) e Business As Usual (BAU) presenti in formato Excel sul sito ARERA ed i grafici presenti sul PdS 2021 (Fig 19 pag 220), in particolare per quanto riguarda la tecnologia idroelettrico.
  • Rispetto ai tempi di completamento dei collegamenti HVDC Sicilia – Sardegna e Sicilia – Continente, chiediamo che si dettaglino quali saranno gli anni di ingresso di ognuno dei due moduli con cui è costituito ogni singolo tratto.
  • Rispetto al piano di installazione di dispositivi FACTS, chiediamo di specificare quale sia la taglia dei due dispositivi previsti nella stazione di Aurelia e il relativo costo stimato di approvvigionamento utilizzato per analisi CBA.
  • Rispetto al piano di evoluzione della capacità di interconnessione con l’estero, sono necessari dei chiarimenti in merito al persistente scostamento tra capacità di interconnessione nelle due direzioni import/export – con import sempre maggiore dell’export – e alla possibilità di prevedere interventi specifici che permettano di aumentare la capacità di export a parità di infrastrutture già esistenti.
  • Relativamente all’installazione dei compensatori sincroni, le cui esigenze sono riportate a pag. 246 del PdS 2021, chiediamo di chiarire se tali asset verranno realizzati da Terna, oppure è prevista la definizione di un Bando per la partecipazione di operatori terzi analogamente a quanto fatto nel 2018.

 

 

CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Latest

Iscriviti alle Newsletter Elettricità Futura
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password? Clicca qui

Non hai le tue credenziali di accesso? Creale adesso >>>